Bando Scuole e Enti pubblici 2022

Bando Scuole e Enti pubblici 2022

Per ben due anni le scuole di ogni ordine e grado, da quelle di formazione primaria alle secondarie di primo e di secondo livello, sono state costrette a fare ricorso alla didattica a distanza (DAD) per fronteggiare col distanziamento sociale di studenti e insegnanti la diffusione del virus. Questo strumento surrogatorio della didattica in presenza, assunto per motivi di necessità e spesso in fasi alterne determinate dalla emergenza ricorrente nelle singole classi, ha rivelato tutta la sua criticità danneggiando gli studenti sotto diversi versanti. E’ stato di ostacolo alla loro socializzazione in classe, momento fondamentale del processo formativo e della crescita del bambino e dell’adolescente; ha abbassato il livello e reso difficoltoso il processo didattico di trasferimento delle conoscenze da parte degli insegnanti; ha concorso ad accentuare l’emarginazione degli studenti con maggiori difficoltà di apprendimento; ha discriminato fra studenti che potevano godere di aiuto e di sostegno didattico in famiglia e studenti che non l’avevano; ha, infine, accentuato la discriminazione economica fra studenti di famiglie benestanti e studenti di famiglie povere che non erano nelle condizioni di dotare i ragazzi di tutti gli strumenti tecnologici necessari.